1783 08 00 BODONI LLAGUNO

Resumen

Sine notis [pero Parma, finales de agosto de 1783].

De Giambattista Bodoni [Parma] a Eugenio de Llaguno y Amírola [Madrid].

Bodoni confirma la recepción de la Colección de poesías castellanas de Giambattista Conti y le asegura que preparará un prospecto para su distribución y venta en Italia. Agradece en nombre de De Rossi la inserción del anuncio sobre sus Variae lectiones Veteris Testamenti en la Gazeta de Madrid.

Transcripción

Llaguno.

Preclarissimo Signore,

Nel rispondere all’ossequiosissimo foglio con cui alla Signoria Vostra Illustrissima è piaciuto onorarmi sotto il dì 5 dello spirante mese, preceder devono le mie più ingenue scuse per non aver celeremente adempito al dover mio col passato corriere. Non chiamerò in discolpa la multiplicità degli affari, né gl’incomodi della cocente stagione, ma dirò bensì di avere a ragion veduta differito di porgergliene l’opportuno riscrontro, giacché da Genova mi si facea sperare che i noti libri di poesie varie spagnuole recate in versi toscani dal chiaro Signor Conte Conti sarebber qui a momenti pervenuti. Diffatti, martedì della corrente settimana mi vennero consegnate le quattro casse de’ mentovati libri, ed ora sto aspettando che l’esattissimo Signor Cavaliere Agüera mi passi un ben ragionato estratto delle stesse poesie, che io stamperò in foglio a parte perciòa trasmeterlo poscia a’ miei corrispondenti nelle più accreditate piazze d’Italia.

Quest’opera deve certamente trovar favorevole incontro presso la moltiplice turba di nostri poeti, e perciò io mi darò il pensiere di secondare le giuste premure di cotesto Eccellentissimo Ministro Signor Conte di Floridablanca con farne passare un discreto numero de’ prefati libri nelle principali città e metropoli d’Italia, acciò si renda più agevole agli amatori della bella poesia il farne acquisto.

Non ho lasciato ignorare al valorosissimo nostro signor Derossi quanto debba alla di Lei gentilezza e bontà, per aver fatto inserire in cotesta Gazzetta il prospectus delle varianti bibliche, che egli sta attualmente stampando. Eglib si è mostrato assai riconoscente a un tanto favore e mi ha in particolar maniera incaricato di renderne alla Sua Vostra Signoria Illustrissima, come eseguisco, li suoi più vivi e sinceri ringraziamenti.

E quic supplicandoLad con tutto il fervore a continuarmi la Sua pregevole benevolenza e ae tenermi raccomandato a cotesto incomparabile Ministro, e a porgermi frequenti le occasioni in cui possa in di Lei servizio adoprarmif, pieno della più rispettosag venerazione e colh più profondo rispetto passo a ripetermii


 

a Había escrito per il y corrige.     b Egli corrigiendo Lui     c E qui entre líneas sobre Io la cancelado.     d Había escrito primero supplico y corrige, añadiendo entre líneas ndola... fervore sobre fervidamente cancelado.     e a disporre [ilegible] di chi cancelado entre líneas.     f porgermi... adoprarmi añadido entre líneas sobre disporre frequentemente in qualunque incontro della meschina mia persona     g rispettosa añadido entre líneas sobre venerazione cancelado.     Había escrito dal y corrige en col     i Antes de ripetermi cancela reffer

Notas al texto

Datos documentales y bibliográficos

  • Ubicación

    Parma, Biblioteca Palatina, Archivio Bodoni, Minute di lettere inviate, B. 46/56.

  • Descripción

    Pliego de 2 h. de 240 × 185 mm. Minuta autógrafa.

  • Edición

    Pedro M. Cátedra.

  • Otras ediciones

    Cátedra 2014a, 166-167, nº. XX.

  • Bibliografía específica

    Cátedra 2014a, 112-120; Cátedra 2015b, ***.

    Otra bibliografía citada Conti 1782-1790; De Rossi 1784-1788;
  • Cita
    Carta de Giambattista Bodoni a Eugenio de Llaguno y Amírola de 1783-08-00, ed. Pedro M. Cátedra., en Biblioteca Bodoni [<http://bibliotecabodoni.net/carta/1783-08-00-bodoni-llaguno> Consulta: 10/08/2020].
    Citar este documento

Nota bene

Esta carta es respuesta a la de Llaguno de 5 de agosto de 1783.

Digitalizaciones de los originales