1783 10 00 BODONI LLAGUNO

Resumen

Sine notis [pero Parma, después del 30 de octubre de 1783].

De Giambattista Bodoni [Parma] a Eugenio de Llaguno y Amírola [Madrid].

Bodoni agradece a Llaguno el envío del tercer volumen de la traducción de Conti, que alaba. De Rossi está muy agradecido por sus gestiones para la venta de su obra en España y le adjunta una carta suya. Le notifica que está terminando la obra de William Bowles preparada por Azara, de la que le enviará dos ejemplares, uno de los cuales con destino a Floridablanca.

Transcripción

Illustrissimo Signore,

I soliti ringraziamenti sono un compenso troppo frivolo alla beneficenza con cui Ella prosiegue ad onorarmi. Ma, pure, ché altro ho io da tributarLe? Sono questi in vero una cosa affatto sterile, ma sono ancora una cosa comunque valutabile, se mi farà grazia di crederli provenienti da un cuore grato e riconoscente, e da un cuore certamente sincero e qualche poco illuminato. Nelle brevi ore che libere mi rimangono dalle diurne mie occupazioni ho cominciato a leggere il terzo volume delle poesie ispane dalla Signoria Vostra Illustrissima recentemente favoritemi, e sì ho ammirato la solita purità di lingua, sceltezze di stile, e quella originale maniera di verseggiare propria dell’eccellente ed impareggiabile traduttore.

Assai tenuto alla Signoria Vostra Illustrissima chiamasi il nostro Signor Teologo Derossi per tutto ciò che Le piacque operare a favore della sua opera sulle variazioni bibliche, che sta ora sotto il torchio. Ed Ella ne scorgerà più chiaramente i sensi di sua gratitudine ea riconoscenza dall’anesso foglio, che ho l’onore di qui compiegarLe. Il denaro degli associati rimanga presso cotesto Signor Sancia sino a tanto che esca il primo volume, che sarà tra pochi mesi.

Ultimasi per me l’edizione italiana della Introduzione alla storia naturale di Spagna. Due essemplari ne trasmetto alla Signoria Vostra Illustrissima, uno de’ quali La supplico rassegnarla [sic] a Sua Eccellenza il Signore Conte di Floridablanca, e mi lusingo che il libro non già per eleganza tipografica, ma bensì per l’argomento che tratta e per merito dell’incomparabile comentatore abbia ad ottenere compatimento presso sì illuminato Ministro. Forse l’opera sarebbe assai meglio riuscita se la carta di cui ho potuto far uso non fosse di pessima qualità, ma qui tutto va in decadimento, ed io non ho alcuna ingerenza coi fabbricatori di carta.

Ella mi continui la Sua benevolenza, e mi tenga raccomandato alla buona grazia di Sua Eccellenza il Signor Conte Ministro, e mi creda immutabilmente pieno di venerazione, di gratitudine e di sincero attaccamento


a Reitera e

Notas al texto

Datos documentales y bibliográficos

  • Ubicación

    Parma, Biblioteca Palatina, Archivio Bodoni, Minute di lettere inviate non identificabili, B. 52/4.

  • Descripción

    Pliego de 2 h. de c. 240 × c. 185 mm. Minuta autógrafa.

  • Edición

    Pedro M. Cátedra

  • Otras ediciones

    Cátedra 2014a, 167-168, nº. XXI.

  • Bibliografía específica

    Cátedra 2014a, 83-84; Cátedra 2015b, ***.

    Otra bibliografía citada Bowles 1783; Conti 1782-1790; De Rossi 1784-1788;
  • Cita
    Carta de Giambattista Bodoni a Eugenio de Llaguno y Amírola de 1783-10-00, ed. Pedro M. Cátedra, en Biblioteca Bodoni [<http://bibliotecabodoni.net/carta/1783-10-00-bodoni-llaguno?id=180> Consulta: 28/10/2020].
    Citar este documento

Nota bene

La fecha que se señala es post quem; es la de una carta de Azara a Bodoni, pidiéndole que envíe sendos ejemplares de la obra de Bowles al Duque de Villahermosa, embajador de la Corona española en Turín, y a Llaguno (Ciavarella 1979, I, 88).

Digitalizaciones de los originales