1783 10 18 MASDEUJF HANDWERK

Resumen

18 de octubre de 1783.

De Juan Francisco Masdeu [Roma] a Hans Georg Handwerk [Parma].

Juan Francisco Masdeu agradece a Handwerk la devolución de los manuscritos de la segunda parte de su Storia y afirma que no es verdad, como este le había dicho en una carta anterior basándose en una carta de Bodoni, que este no se hubiera comprometido a imprimir la obra a sus expensas, como podría demostrar por las cartas que del tipógrafo conserva, cuya falta de formalidad y cortesía pone de manifiesto.

Transcripción

Signor Giovanni Giorgio Handwerck.

Roma, 18 ottobre 1783.

Debbo ringraziarLa de’ manoscritti mandatimi, che giunsero finalmente a mie mani giorni sono. Con questa occasione bisogna che io Le significhi la maraviglia che mi recò l’ultima sua lettera del 19 dello scorso mese. Ella mi dice che il Signor Bodoni non ha mai accettato di eseguir la stampa della mia Storia a proprie spese, e me ne adduce in pruova una lettera di detto Bodoni del 28 di gennaio del 1783. Gentilissimo Signor Handwerk, io non uso avanzar proposizioni che non sieno più che vere. Per buona sorte conservo il carteggio del Signor Bodoni, col quale poterlo convincere quando occorresse. Né solo conservo il carteggio del Signor Bodoni, ma quello ancora d’un cavalier di Parma, il quale a questo proposito non solo mi nomina Bodoni ma anche il Signor Handwerk come consapevole e contento. Mi maraviglio sommamente che Ella, conservando tutte le lettere e avendole consultate, non abbia fatto conto delle più antiche, e sol mi nomini la lettera del 28 gennaio, che è quella appunto in cui il signor Bodoni principiò a mutar liguaggio per le ragioni che egli ben sa e che so pur io.

Io credeva il Bodoni un uomo, e l’ho provato un altro. Mi fidai tanto di lui e della sua parola, che più volte gli dissi per lettere che io non voleva far con lui nessuna scrittura o contratto formale, ma che rimettevo ogni cosa alla sua onoratezza. Ed egli mi si mostrava nelle risposte il più grato ed onorato uomo del mondo. Finalmente l’ho conosciuto e ne ho piacere, perché questo esempio potrà far più cauti molti altri. Egli mi ha dato pruove di se ancor in tutto il rimanente del suo procedere, non rispondendo ne facendo rispondere alle replicate mie lettere, como se fossero d’uno stivale; non mandandomi i manifesti di associazione domandatigli da me tante volte; non indirizzandoli alle persone alle quali spesso lo pregai d’indirizzarli; non accennandomi né facendomi accennar da nessuno gli associati fatti da lui, né i paesi a’ quali avea spediti i manifesti, come più volte gli ho domandatoa per mia regola e per indirizzare altrove i miei.

Se la formalità della Stamperia di Parma non permette che il Signor Bodoni attenda a questi affari, permetterà sicuramente che v’attenda qualchedun altro e che qualcheduno usi la cortesia di rispondere alle lettere e di eseguire le commissioni.

Gentilissimo Signor Handwerck, io ho detto tutto ciò sol per purgarmi della falsità che Ella nella Sua lettera vorrebbe attribuirmi, ma non già perché i miei scritti abbiano bisogno del Signor Bodoni per esser pubblicati con decoro.

La prego a onorarmi de’ suoi comandi e a credermi qual mi protesto di Vostra Signoria umilissimo divotissimo servo,

Gianfrancesco Masdeu.

 

[Sobrescrito:]     Al signor Giovanni Giorgio Handwerck
                      Contraloro della Reale Stam-
                      peria di
                      Parma.


a En el texto domantato

Notas al texto

Datos documentales y bibliográficos

  • Ubicación

    Modena, Biblioteca Universitaria Estense, Autografoteca Campori, Juan Francisco Masdeu, 1-2.

  • Descripción

    Pliego de 2 h. de 235 × 175 mm. Carta autógrafa. Sobrescrito.

  • Edición

    Pedro M. Cátedra

  • Otra bibliografía citada Masdeu 1781-1787;
  • Cita
    Carta de Juan Francisco Masdeu a Hans Georg Handwerk de 1783-10-18, ed. Pedro M. Cátedra, en Biblioteca Bodoni [<http://bibliotecabodoni.net/carta/1783-10-18-masdeujf-handwerk> Consulta: 22/05/2019].
    Citar este documento

Digitalizaciones de los originales