1787 09 18 AGÜERA BODONI

Resumen

18 de septiembre de 1787.

De Benito Agüera Bustamante y Gutiérrez [San Ildefonso de la Granja] a Giambattista Bodoni [Parma].

Agüera escribe a Bodoni quejándose del trato demasiado formal de su última carta, y dándole instrucciones sobre cómo enviarle los libros que le ha solicitado. No ha tenido noticias de la solicitud del padre Scio sobre la adquisición de los fondos bodonianos transmitida por su medio.

Transcripción

Santildefonso, 18 settembre, 87.

Caro e stimatissimo amico,

Ricevo la di Lei stimata del 1º. di questo mese piena di complimenti e con tutta cerimonia: io non voglio da Lei ed altri amici veri cerimonie perché lo stesso sono adesso favorito dalla fortuna e munificenza del più giusto de’ Re che costì ingiuriato dai «birbi». Siché meco Lei è e sarà sempre lo stesso amico e, se lo posso servire, mi comandi d’amico vero e sincero, e vedrà se sono Suo amico.

Sono molto obbligato alla esibizione che mi fa de’ Suoi carissimi libri superiori a tutti, como dico qui spesso. E con questa data dico all’amico Ulloa, che mi riceva da Lei e libri, lettere e tutto, e me lo mandi. Ma li libri Lei me li manderà con tela incerata a poco poco in piccoli pacchetti, facendo una soprascrita a me e mettendo sopra la mia un’altra visibile cosi = A sua Eccellenza il Signor Cavaliere Don Francisco Mognino, Gobernatore del Consiglio Supremo delle Indie = Madrid. In questa maniera li darà a Ulloa, e lui li noterà nel parte del corriere e verranno sicuri, che qua io me la intendo col Gobernatore. E poi Lei mi dirá il costo di tutto, come da Aranjuez gli scrissi, aggiungendogli che voleva un esemplare delle Sue scielte impressioni, e spero mene favorirà in avvenire.

Io non ho ricevuto la lettera che Lei mi dice in Aranjuez del mese di maggio, ne meno mi risposse Lei ad una ch’io gli scrissi d’Aranjuez dicendogli «ch’il mio gran amico il padre Ferdinando Scio, scolapio e precettore delle reali Infante, e Direttore della Bibliotecca del Principe delle Asturie, m’aveva detto che voleva un esemplare di tutti li bellia libri stanpati dall’imparagonavil Bodoni in avvenire, per metterli nella bibliotecca del Principe, ma che li voleva pagare, e che Sua Altezza Reale sapeva ch’io scriveva a questo fine a Lei». Siché Lei mi dica qualche cosa sopra questo desiderio del Principe per poter sodisfare al padre Scio, con qui ho tutta la confidenza ed amicizia, e trattaremo il modo e maniera che sapia sua Altezza lab di Lei intenzione e come debono venire.

Compatisco l’accaduto costi nella Università. Lei dice bene, mancò l’insigne Pacciaudi e mancò tutto. Oh ch’intrighi e cabale, Dio mio, e quando finiranno! Mai, mentre che non si impicchino impostori maligni. Povero Principe, che merita esser servito meglio, e non lo è.

Dal Cavaliere Mognino, ch’è tutto portato per il non plus ultra Bodoni, Lei ha ricevuto alcune lettere ne’l principio di questo anno ch’io le scrissi e lui sottoscrisse. E puo esser certo, che qui Lei e stimatissimo sopra tutti li typographi del mondo dal 1450 in qua, e che tutti sono una mandra di cogl... riguardo al gran Bodoni. Onde spero che, finito il Suo museo typografico, verrà qua tutto tutto tutto secondo il progetto e secondo mi ha confidato varie volte il cavaliere Mognino. Approposito, mi dica Lei in ché stato è il museo.

Addio, amico caro, mi creda Suo, e mi comandi, che sono nell’affetto per Lei un 2º. cavaliere Azara, a chi Lei ed io tanto e tanto amiamo. E con questo sono di tutto cuore,

Agüera.

[Sobrescrito:]   A mi stimatissimo Signore Don Giovanni Battista Bodoni.
                   Parma.


a Había escrito tutte le belle y corrige.     b Antes de la cancela sappia

Notas al texto

Datos documentales y bibliográficos

  • Ubicación

    Parma, Biblioteca Palatina, Archivio Bodoni, Lettere  ricevute, C. 25.

  • Descripción

    Pliego de 2 h. de 236 × 191 mm. Carta autógrafa. Sobrescrito.

  • Edición

    Pedro M. Cátedra

  • Otras ediciones

    Cátedra 2014a, 186-187, nº. XLII.

  • Bibliografía específica

    Cátedra 2014a, 38-42; Cátedra 2015b, ***.

    Otra bibliografía citada Manuale 1788;
  • Cita
    Carta de Benito Agüera Bustamante y Gutiérrez a Giambattista Bodoni de 1787-09-18, ed. Pedro M. Cátedra, en Biblioteca Bodoni [<http://bibliotecabodoni.net/carta/1787-09-18-aguera-bodoni> Consulta: 28/10/2020].
    Citar este documento

Nota bene

A esta responderá Bodoni en carta posterior al 18 de septiembre.

Digitalizaciones de los originales