1772 10 13 LLANO PACIAUDI

Sommario

13 ottobre 1772.

Da José Agustín de Llano y de la Cuadra [Parma] a Paolo Maria Paciaudi [Parma].

Llano si congratula con Paciaudi per le vacanze trascorse in compagnia di nobili amici, e lo rassicura circa la possibilità di pubblicare presso la Reale Stamperia l’opera di un certo cavaliere, assicurandogli di darne avviso a Bodoni.

Transcrizione

Molto reverendissimo Padre Padrone Colendissimo,

Dalla cortese Sua scrittami da Brescia sento con vera sodisfazione che Vostra Riverenza approffitti della buona corrente stagione in scelta compagnia di riguardevoli personaggi conoscitori del di Lei merito. Desidero vivamente che da tutto ciò ne derivi un positivo vantaggio a la di Lei preziosa salute, per cui giustamente ne prendo io pure il maggiore interessamento.

Ottimo poi è stato il pensiere del noto rispettabile e dotto Cavaliere nel dirigersi a Vostra Riverenza per la stampa della sua opera in questa Regia nostra Stamperia, mentre potrà Ella compiacersi di rispondergli che il Bodoni avrà da me l’ordine di andare seco Lei pienamente inteso per detta stampa, Ella ne potrà  essere da vicino il principale ed unico direttore, ed avrà tutta la premura che l’illustre autore sia persuaso del mio rispetto e dell’impegno che si farà  questa nostra Stamperia di corrispondere colla sua attenzione ed esattezza all’onore che gliene deriva da simile commissione.

Le ritorno qui unita la lettera affidatami, accertandoLa che sarà da me religiosamente conservato quel segreto, che si desidera; e che in questa occasione, come in tutte le altre che la possino riguardare, mi farò preggio di darle non equivoche prove della distinta stima che le proffesso, e con la quale costantemente rimango di Vostra Riverenza.

Parma 13 ottobre 1772.

Divotissimo obbligatissimo servitore,

G. Agustín de Llano.

Note al testo

Dati documentali e bibliografici

  • Ubicazione

    Parma, Biblioteca Palatina, Epistolario parmense, C. 80.

  • Descrizione

    Bifoglio di 240 × 180 mm. Sono autografe unicamente la formula di cortesia e la firma.

  • Edizione

    Pedro M. Cátedra

    Revisione

    Alberta Pettoello

  • Bibliografia specifica

    Cátedra 2013d, 208.

    Altra bibliografia citata Cátedra 2013a; Cátedra 2013b;
  • Citazione
    Lettera da José Agustín de Llano y de la Cuadra a Paolo Maria Paciaudi del 1772-10-13, ed. Pedro M. Cátedra, nella Biblioteca Bodoni [<http://bibliotecabodoni.net/it/lettera/1772-10-13-llano-paciaudi> Richiesta: 26/ott/2020].
    Cita questo documento

Scannerizzazioni degli originali