1773 09 25 LLANO PACIAUDI

Sommario

25 settembre 1773.

Da José Agustín de Llano y de la Cuadra [Parma] a Paolo Maria Paciaudi [Parma].

Llano richiede informazioni al teatino Paciaudi circa la proposta ricevuta da Bodoni di trasferirsi a Milano per dirigere una stamperia reale installata in loco.

Transcrizione

Molto Reverendo Padre Padrone Colendissimo,

Mi è stato assicurato che con lettera del padre Venini, diretta a Vostra Riverenza, sia stata dimandata dal Governo di Milano la persona del nostro stampatore Bodoni per erigere in quella città una nuova stamperia sotto la di lui direzione. Amerei, dunque, che Vostra Riverenza si compiacesse di fedelmente notificarmi in quali termini siale fatta la dimanda di detto artifice, convenendo moltissimo che io ne sia inteso colla maggiore precisione e chiarezza.

Desidero che le correnti vacanze siano di vero proffitto alla di Lei salute. E sono con pienezza di stima di Vostra Riverenza devottissimo e obbedentissimo servidore,

Giuseppe Agostino de Llano.

Parma, 25 settembre 1773.

Note al testo

Dati documentali e bibliografici

  • Ubicazione

    Vide nota bene

  • Descrizione

    Bifoglio di 240 × 180 mm. Sono autografe unicamente la formula di cortesia e la firma.

  • Edizione

    Pedro M. Cátedra

  • Bibliografia specifica

    Cátedra 2013d, 211-213.

    Altra bibliografia citata De Lama 1816; Rizzi 1953;
  • Citazione
    Lettera da José Agustín de Llano y de la Cuadra a Paolo Maria Paciaudi del 1773-09-25, ed. Pedro M. Cátedra, nella Biblioteca Bodoni [<http://bibliotecabodoni.net/it/lettera/1773-09-25-llano-paciaudi> Richiesta: 29/gen/2020].
    Cita questo documento

Note

Questa lettera fu analizzata e trascritta nell’anno 2007 presso l’ufficio del Direttore dell’epoca della Biblioteca Palatina, Dr. Andrea de Pasquale, tra i documenti già individuati ma in attesa di essere destinati alla sede corrispondente.

Scannerizzazioni degli originali