1775 00 00 BODONI GRIMALDI

Sommario

Sine notis [ma Parma, circa 1774-1775].

Da Giambattista Bodoni [Parma] a Pablo Jerónimo Grimaldi y Pallavicini [Madrid].

Bodoni si pone a disposizione del destinatario della lettera e si spiace della dipartita del Marchese di Llano, la cui assenza da Parma interruppe la vita intellettuale e lo lasciò senza appoggi.

Transcrizione

Il signore Marchese di Liano potrà render qualche conto di me, e delle mie applicazioni all’Ecellenza Vostra. Colla partenza daa Parma di questo signore, e coll’essersi pure ritirati que’ che in Parma avean fissate le lettere, io ho perduto ogni appoggio. Lavoro liberamente e per farmi qualche nome in esteri paesi, ma senza speranza di aver qui occasioni da impiegarmi in opere luminose, né di essere con alcun premio incoraggito.

Dove Vostra Eccellenza si degni riguardarmi con qualche clemenza sarà  il vantaggio maggiore che io possa sperare da tutti i miei sudori nell’arte tipografica, che parmi aver forse accresciuta e nobilitata nell’Italia nostra.

Tanto imploro dal suo grand’animo nell’atto di rassegnarmi con più  profondo rispetto di Vostra Eccellenza umilissimo, divotissimo, obbedentissimo servitore

 


a Había escrito di y corrige.

 

Note al testo

Dati documentali e bibliografici

  • Ubicazione

    Parma, Biblioteca Palatina, Archivio Bodoni, Minute di lettere inviate, B. 41/43 [Copialettere]

  • Descrizione

    In un volume di copialettere di 330 × 200 mm.

  • Edizione

    Pedro M. Cátedra

  • Altre edizioni

    Cátedra 2013d, 232; Cátedra 2014a, 192, nº. XLVIII.

  • Bibliografia specifica

    Cátedra 2013d, 232-233; Cátedra 2014a, 30, 31.

  • Citazione
    Lettera da Giambattista Bodoni a Pablo Jerónimo Grimaldi y Pallavicini del 1775-00-00, ed. Pedro M. Cátedra, nella Biblioteca Bodoni [<http://bibliotecabodoni.net/it/lettera/1775-00-00-bodoni-grimaldi> Richiesta: 15/nov/2019].
    Cita questo documento

Scannerizzazioni degli originali