1776 00 00 BODONI AZARA

Sommario

Sine notis [però Parma, posteriormente al 12 febbraio 1776].

Da Giambattista Bodoni [Parma] a José Nicolás de Azara [Madrid].

Venuto a sapere dell’arrivo a Madrid degli esemplari della sua Epithalamia exoticis linguis reddita, uno dei quali gli era destinato, Bodoni si incoraggia a scrivere a chi lo visitò a Parma e della cui visita conserva i migliori ricordi. Si offre per trasportare la sua tipografia a Madrid e per trasferirsi egli stesso e suo fratello, con lo stipendio che gli voglia offrire, giacché sia nella Biblioteca Reale che in quella Escorialense permangono molti manoscritti orientali per la cui diffusione potrebbero servire i suoi caratteri tipografici.

Transcrizione

Siccome gratissima tutt’ora mi riesce la onorevole ricordanza di quel giorno, forse il più felice di mia vita, in cui volle l’Eccellenza Vostra compiacersi di visitare la Reale Stamperia cui io presiedo, così più d’una fiata ebbi in pensiere di porgere a Lei mie lettere, onde ricordarLe l’inalterabile divozione mia, e reclamare nel tempo stesso la continuazione di Sua benevolenza. Ma parte da continue faccende impedito, parte sul timoroso dubbio di rendermeLe sovverchiamente molesto, parte sulla speranza affidato di rivederLa tra queste parmensi contrade, non ebbi mai fronte per eseguire i miei divisamenti.

Ora, però, che daa Sua Eccellenza il Signor Marchese de Llano sento giunti costì i pochi esemplari del mio libro epithalamico, non ha guari da me pubblicato per occasione delle nozze del Real Principe di Piemonte, crederei mancare altamente al dover mio se più oltre differissi a render all’Eccellanza Vostra quelle grazie che so e posso maggiori per la degnazione con cui le piacque accogliere i tentativi del mio povero ingegno. Niuno, fuor che l’Eccellenza Vostra, io credo di sì fino discernimento dotato, il quale conoscer possa la fatica improba eb la spesa enorme tolleratac per recare a laudevol fine un impresa sì difficile, sì vasta, sì pellegrina e non mai sino ad’ora da alcunod tentata. Lae serie di polzoni e matrici di caratteri esotici, se il mio amor proprio non mi ingannaf, è, forse, la più elegante, la più estesa, la più perfetta di quante se ne possano in Europa rinvenire.

A me non rimane in questo mondo altra speranza, che su questo incredibil lavoro, a mie proprie spese e colle mie proprie mani eseguitog, e che non sarei più in grado d’intrapendereh un altra volta, tanto più che in reipubblica perturbatione nihil recti agitur. Imploro, dunque, la mediazione di Vostra Eccellenza in caso che stimasse questa collezione non indigna di esser riposta o in cotesta Regia Biblioteca oi nella Escurialense, ove tanti rari manoscritti pregievolissimi si conservano vergati a caratteri greci, ebraici, arabi, siriaci, etc., etc. Qualunque fosse ilk tenue assegnamento annuo onde potessimo io ed il mio fratellol, che vive meco, trar meno stentati i nostri giorni, io cederei di buon gradom tutta la serie intierao che io possiedo, e mi obbligherei inoltre ad inciderep tutti quei caratteriq che si potessero ancorar desiderare. Ses qualvoltat poi l’Eccellenza Vostra trovasseu ineseguibile il mio proggetto, La supplicov a darmene avviso acciò iox possa procurare di eseguire iy miei disegni in qualche altra parte del Nord, mentre lez angustie ed afflizioni in cuiaa io mi ritrovo dacché ebbi l’infausta sorte di perdere ilbb Marchese di Felino, che Dio abbia seco in cielo, Sua Eccellenza il Signor Marchese Dellano, che Dio serbi lungamente, ed il dotto Padre Paciaudi sono i soli motivicc che ad un tal passo mi danno la spinta


a da añadido entre líneas.     b Antes de e cancela tollerata     c tollerata añadido entre líneas sobre sostenuta cancelado.     d da alcuno añadido entre líneas con llamada de inserción.     e La añadido entre líneas sobre Questa cancelado.     f se... inganna añadido entre líneas sobre che io ho eseguito colle proprie mie mani cancelado.     g a mie... eseguito añadido entre líneas sobre da me eseguito colle proprie mani e spese, e che cancelado.      h d’intrapendere añadido entre líneas sobre d’incominciare cancelado.     i Antes de o cancela Regia      k Qualunque fosse il añadido entre líneas sobre Mediante un y antes de Mediante cancela Io so in quali angustie ed afflizioni mi ritrovo da che ho perduto il Marchese di Felino, che Dio abbia seco in cielo, S. E. il Signor Marchese dellano ed il P. Paciaudi. Se la prudenza umana fosse bastevole a garantirmi dal timore di non esser un dì falcidiato o compreso in riforme, vegga dunque     l onde... fratello añadido entre líneas sobre che si voglia fissare a me, ed al mio fratello     m trar... grado añadido entre líneas sobre io avrei avuta la menona difficoltà canceldo.     n serie añadido entre líneas sobre collezione cancelado.    o intiera añadido al margen.    p Antes de incidere cancela far  quei caratteri añadido entre líneas sobre quelli cancelado.     r ancora añadido entre líneas.     s Antes de Se cancela Di un’altra grazia mi rimane a suplicarla     t Qualvolta añadido entre líneas.     u trovasse añadido entre líneas sobre vedesse cancelado.     v Había escrito supplicherei y corrige.     x io corrigiendo che      y Antes de i cancela ad effetti     z supplico... mentre le añadido entre líneas sobre supplico a farmi avvisto afinché possa vedere nel Nord o in qualche parte del Nord, mentre niuno puo credere in quali cancelado.     aa in cui añadido sobre algo que no alcanzo a leer cancelado.     bb Antes de il cancela qui     cc i soli motivi añadido entre líneas sobre quelle sole cancelado.

Note al testo

Dati documentali e bibliografici

  • Ubicazione

    Parma, Biblioteca Palatina, Archivio Bodoni, Archivi aggregati all’, Carte acquistate nel XX secolo, B.7.1.I

  • Descrizione

    1 foglio di 210 × 155 mm. Minuta autografa.

  • Edizione

    Pedro M. Cátedra & Noelia López Souto

  • Altre edizioni

    Cátedra 2013d, 255-256; Cátedra 2015a, 108-109.

  • Bibliografia specifica

    Cátedra 2013d, 255-261; Cátedra 2014a, 31-33; Cátedra 2015a, 108-115.

    Altra bibliografia citata Epithalamia 1775;
  • Citazione
    Lettera da Giambattista Bodoni a José Nicolás de Azara del 1776-00-00, ed. Pedro M. Cátedra & Noelia López Souto, nella Biblioteca Bodoni [<http://bibliotecabodoni.net/it/lettera/1776-00-00-bodoni-azara> Richiesta: 22/nov/2019].
    Cita questo documento

Scannerizzazioni degli originali