1783 03 00 BODONI AZARA

Sommario

Sine notis [però Parma, prima del 10 aprile 1783].

Da Giambattista Bodoni [Parma] a José Nicolás de Azara [Roma].

Dopo essersi scusato per non aver risposto prima alla precedente lettera, Bodoni gli annuncia l’invio del primo esemplare delle Vite degli architetti di Milizia. Gli dice che per ora non tratterà la questione della vendita alla Spagna della sua officina fusoria finché non avrà a disposizione un dettaglio completo di tutto quello che dispone. Lo informa riguardo il suo lavoro, ossia il processo di edizione del Prudenzio e del Esiodo.

Transcrizione

Non tanto per la tristezza e perturbamento in cui mi vidi immerso dal dì che incominciòa la gravissima malattia del nostro Padre Paciaudi, quanto perché ilb Reale Sovrano mi ordinò frettolosamentec la stampa dell’Officio della Settimana Santa secondo il rito domenicano, hod dovuto far tregua coll’edizione della di Lei opera. Spero che Ella vorrà tenermi per iscolpato di questa mia involontaria tardanza. Col corriere odierno Le spedisco l’esemplare delle Vite degli architetti, e mi duole di non averloe potuto far rivestire con gallicaf eleganza, perché nella scorsa settimanag il bibliopega di cui solea valermi hah compito la sua mortal carriera sul fior deglii anni suoik con sommo mio rincrescimento. Ha, però, lasciato un sufficientel allievo, dal qualem potrò fidarmi in avvenire.

Per ora io non farò altra parola intorno all’affare della mia getteria, perché voglio vedere di sollecitare a tutta possa le prove de’ caratteri, e poin colle mostre sott’occhio si potrà concludere o annullare la proggettatao trasmigrazione della medesima.

Non vi sarà mai cosa al mondo dall’Eccellenza Vostra propostami, che io non intraprenda volonterosamente, e perciò l’edizione del Prudenzio verrà da me eseguita, e lascierò al di Lei arbitrio di accordarne quel discreto numero di copie all’autorep.

Io lavoro attualmente per ordine dell’Arciduca di Milanoq ad una elegantissima edizione dell’Esiodo, ed ho incisi i caratteri greci, ed ho avuti presenti i suggerimenti dell’Eccellenza Vostra intornor al chiaroscuro maggiore nelle lettere. Col corriere prossimo spero di potergliene far vedere le mostre.

Se non temessi di annoiarLa colle mie chiacchere, le esporrei qui tutto ciò che da gran tempo e pacatamente ho meditatos intorno all’edizione de’ classici greci, latini ed italiani, tanto in prosa che in versi, sulla quale ho meditato gran tempo, e che sarei in grado d’intraprendere se trovasi chit mi potesse cavare dalla schiavitù in cui vivou. Qualunque fosse l’autore che io riproducessiv cinquanta sole copiex ne vorrei far tirare numerate una ad una, coll’indicazione sul finey di personaggi a’ quali spettasse l’esemplare


a incominciò añadido entre líneas sobre accade cancelado.     b Antes de il cancela dovetti     c perché... frettolosamente añadido entre líneas sobre per aver dovuto per ordine sovrano far eseguire cancelado.     d Antes de ho cancela è stato e di non averlo añadido entre líneas sobre che non glielo abbia cancelado.     f rivestire con gallica añadido entre líneas sobre ricoprire con maggior     g nella scorsa settimana añadido entre líneas.     Antes de ha cancela addietro     Había escrito di suoi y corrige.     k ha compito... suoi añadido entre líneas sobre in pasato, e ito tra più     l sufficiente añadido entre líneas.     m dal quale añadido entre líneas sobre assai di cui     n poi añadido entre líneas sobre allora cancelado.     Antes de proggettata cancela intavolata     Había escrito per l’autore y corrige.     per ordine... Milano añadido entre líneas.     Antes de intorno cancela ciò     se non... meditato añadido entre líneas sobre Oh quante cose avrei a dirle     Antes de chi cancela prottetor     Después de vivo cancela per cencinquanta miserabili zecchini che mi sono annualmente assegno     Qualunque fosse l’autore che [cancela facessi stampare y debajo tengo di] io riproducessi añadido entre líneas     copie añadido entre líneas sobre essemplari     sul fine añadido entre líneas.

Note al testo

Dati documentali e bibliografici

  • Ubicazione

    Parma, Biblioteca Palatina, Minute G. B. Bodoni, carpeta «Minute Bodoni ad Azara senza data»

  • Descrizione

    Un foglio di 235 × 185 mm. Minuta autografa.

  • Edizione

    Pedro M.  Cátedra

    Revisione

    Noelia Lopez Souto

  • Altre edizioni

    Cátedra 2014a, 89-90.

  • Bibliografia specifica

    Cátedra 2014a, 89-90; Cátedra 2015b, ***.

    Altra bibliografia citata Cátedra 2012; Cátedra 2017b; Hesíodos 1785; Milizia 1781; Prudentius 1788a;
  • Citazione
    Lettera da Giambattista Bodoni a José Nicolás de Azara del 1783-03-00, ed. Pedro M.  Cátedra, nella Biblioteca Bodoni [<http://bibliotecabodoni.net/it/lettera/1783-03-00-bodoni-azara> Richiesta: 28/gen/2020].
    Cita questo documento

Note

Questa lettera è in risposta alla missiva di Azara del 20 di marzo. Egli risponderà a questa di Bodoni il 10 aprile.

Scannerizzazioni degli originali