1783 10 00 BODONI AZARA

Sommario

Sine notis [ma Parma, prima di novembre 1783].

Da Giambattista Bodoni [Parma] a José Nicolás de Azara [Roma].

Bodoni posta ad Azara la sua contentezza per aver saputo tramite Agüera che Floridablanca aveva dato poteri al primo per effettuare il trasferimento della tipografia di Bodoni in Spagna. Promette che comincerà tra sei mesi a elaborare il suo manuale tipografico. Gli annuncia i primi lavori in preparazione dell’edizione del Prudenzio nel prossimo mese di novembre.

Transcrizione

Da insolita letizia mi sentii l’animo ricolmato, allorché a’ passati giorni questo onestissimo Signore Cavaliere Agüera mi fè palese che l’affare della mia officina tipografico-fusoria era stato in massima parte affidato dalla Real Corte di Madrid alla intelligenzia ed arbitrio dell’Eccellenza Vostra. Io intanto non mi starò in ozio, ma procureròa di sollecitare le prove de’ miei caratteri, acciò Ella possa con ogni evidenza mostrar francamene a chicchessia il gran numero e la superiorità de’ miei lavori, e porlib a confronto con quellic di tanti altri che esercitarono l’arcidifficil arte d’incider polzoni.

Vero è, però, che io non sarò in grado di esporre impresso agli occhi dell’Eccellenza Vostra una parte del mio manuale tipografico che da qui a sei mesi, troppo essendo io aggravato ed distratto dalle continue fatiche per la Reale Stamperia nostra, e dalle tante comissioni che ancor tengo da esseguire per vari stampatori. Quandoe avròf in pronto le dette prove, allorag indicherò partitamente e chiaramenteh tutto ciò che potrassii desiderare su tale oggetto. Sek poi Ella volessel che io Lem anticipassi len notizie distinte intorno a ciò che posseggo e dell’uso che se ne può fare, procurerò di trovare qualche momento di tempo per ubbidirLa senza dilazione.

Nel prossimo mese di novembre farò poro mano alla composizione del Prudenzio, e la faròp proseguireq con ognir maggior sollecitudines, non ostante che io mi trovi con pochit operai in stamperia, eu quasi tutti di mal’animo, perché da molti mesiv non ritraggono la mercede dell’opera loro.

 

Había empezado a escribir pros pero cancela la -s-     e porli añadido entre líneas sobre in corregido en a     con quelli añadido entre líneas.     Antes de e cancela dalle     Quando es resultado de una corrección sobre una palabra que no leo.     avrò añadido entre líneas sobre saranno     allora añadido entre líneas sobre allora cancelado.     e chiaramente añadido entre líneas.     Antes de potrassi cancela Ella     Antes de Se cancela e farò in maniera di esporrerle cosa nel più cordiale lume     Es lo que me parece entender aquí; sobre volesse y entre líneas añade des     le añadido entre líneas.     le añadido entre líneas sobre ogni cancelado.     por corrigiendo la     Antes de la cancela non    proseguire añadido entre líneas sobre certamente interrompere, sebbene abbia appena dei lavoranti     ogni corrigiendo pronta     sollecitudine añadido entre líneas sobre prestezza ad onta cancelado.     pochi sobre pochissimi cancelado.     Ante de e cancela dei quali     da molti mesi añadido entre líneas.

Note al testo

Dati documentali e bibliografici

  • Ubicazione

    Parma, Biblioteca Palatina, Archivio Bodoni, Minute di lettere inviate non identificabili, B. 52/2.

  • Descrizione

    Bifoglio di 245 × 180 mm. Minuta autografa.

  • Edizione

    Pedro M. Cátedra

    Revisione

    Noelia López Souto

  • Altre edizioni

    Cátedra 2014a, 92-93.

  • Bibliografia specifica

    Cátedra 2014a, 92-93; Cátedra 2015b.

    Altra bibliografia citata Manuale 1788; Prudentius 1788a;
  • Citazione
    Lettera da Giambattista Bodoni a José Nicolás de Azara del 1783-10-00, ed. Pedro M. Cátedra, nella Biblioteca Bodoni [<http://bibliotecabodoni.net/it/lettera/1783-10-00-bodoni-azara> Richiesta: 26/ott/2020].
    Cita questo documento

Scannerizzazioni degli originali