1790 02 02 AGÜERA AFFÒ

Sommario

2 febbraio 1790.

Da Benito Agüera Bustamante y Gutiérrez [Madrid] a Ireneo Affò [Parma].

Agüera ringrazia per gli auguri di Anno Nuovo che gli ha inviato Affò e si compiace del miglioramento della Marchesa Lalatta.

Transcrizione

Gentilissimo e Reverendissimo Padre Affò,

Sono molto obbligato alle cordiali espressioni ch’in datta 1 gennaio mi fa coll’occasione dell’Anno Nuovo, ciò che gradisco veramente, perché si vede il di Lei buon cuore ed amicizia per me, e vorrei aver dei motivi dove farLe toccar con mano la mia gratitudine, ma intanto Le desidero la stessa felicità in tutto e per tutto.

Già la nostra carissima e cordialissima amica comune Signora Marchesa Lalatta si trova benone della sua mano, come veggo dalle sue lettere, ed ho tutto il piacere che Lei sia e continui ad esser suo amico, cosa che merita, perch’è d’un cuore senza parangone.

Frattanto Lei vedda se lo posso servir in qualche cosa, e sia persuaso che ho ed avrò costantemente tutta la stima che si merita da questo suo affettissimo e vero amico,

Benedetto Agüera.

Madrid, 2 febbraio 1790.

Note al testo

Dati documentali e bibliografici

  • Ubicazione

    Parma, Biblioteca Palatina, Epistolario Parmense, C. 2.

  • Descrizione

    Bifoglio di due pagine di 210 × 150 mm. Lettera autografa.

  • Edizione

    Pedro M. Cátedra

  • Bibliografia specifica

    Cátedra 2015b, ***.

  • Citazione
    Lettera da Benito Agüera Bustamante y Gutiérrez a Ireneo Affò del 1790-02-02, ed. Pedro M. Cátedra, nella Biblioteca Bodoni [<http://bibliotecabodoni.net/it/lettera/1790-02-02-aguera-affo> Richiesta: 20/mar/2019].
    Cita questo documento

Scannerizzazioni degli originali