1796 06 13 APONTE BODONI

Sommario

13 giugno 1796.

Da Manuel María Rodríguez Aponte [Bologna] a Giambattista Bodoni [Parma].

Aponte aggiunge nuove prove corrette de La comedia nueva.

Transcrizione

Preclarissimo Signor Giambattista, Padrone mio,

Rimetto le prove che sono state rivedute dall’Autore stesso, di cui sono i caratteri aggiunti alla pag. 96. Non può meno, a mio parere, di non essere contentissimo l’autore e della somma premura colla quale Ella s’adopera nella stampa e della bellezza della medesima.

Rinovo le mie espressioni e ancor dalla parte della Precettrice greca  a cotesta degnissima Sua Signora Consorte, e col più profondo rispetto mi dichiaro quale invariabilmente sono e sarò

Di Vostra Signoria Illustrissima

Bologna, 13 giugno 1796.

Divotissimo e obbligatissimo servidore e amico,

Emmanuele Maria Aponte.

Note al testo

Dati documentali e bibliografici

  • Ubicazione

    Parma, Biblioteca Palatina, Archivio Bodoni, Lettere ricevute, C. 27.

  • Descrizione

    Un foglio di 215 × 167 mm. Lettera autografa.

  • Edizione

    Pedro M. Cátedra

  • Altre edizioni

    Cátedra 2010, 209, nº. 16.

  • Bibliografia specifica

    Cátedra 2010 , 53-108; Cátedra 2013a, 131-178 (versión pdf), §II-3 a §II-84 (versión epub).

  • Citazione
    Lettera da Manuel María Rodríguez Aponte a Giambattista Bodoni del 1796-06-13, ed. Pedro M. Cátedra, nella Biblioteca Bodoni [<http://bibliotecabodoni.net/it/lettera/1796-06-13-aponte-bodoni> Richiesta: 13/ott/2019].
    Cita questo documento

Scannerizzazioni degli originali