1800 07 28 BODONI URQUIJO

Sommario

28 luglio 1800.

Da Giambattista Bodoni [Parma] a Mariano Luis de Urquijo [Madrid].

Bodoni elogia la cultura del Ministro e mostra la sua riconoscenza per la generosa gratificazione che il governo spagnolo gli ha concesso come ricompensa per i sei gradi di matrici che ha disposto per la Stamperia Reale di Madrid.

Transcrizione

Eccelentissimo Signorea,

Ilb benigno, favorevole compatimento che ottenneroc presso codesto augustissimo Cattolico Monarca le tenui mie fatiche, e la generosa munificenza con cui si è degnato ampiamente ricompensarled, richiamano tutta la mia più viva ed estesa riconoscenza, e mi obbligano nel tempo stesso a contestargliene in qualche guisa le mie più sincere, ossequiosissime azioni di grazie.

Quindi è che con questo rispettosissimo mioe foglio io ardisco presentarmi a Vostra Eccellenza, coltivatore esimio di ogni genere di amena letteratura e protettoref efficace delle severe discipline e delle arti preclareg, e La supplico fervidamente quanto so e posso acciò voglia compiacersi di pormi a piedi dell’ottimo, impareggiabile Carlo IVh, che forma la delizia non solo della vasta, opulentissima Monarchia Ispana, ma dell’orbe intiero, e le faccia sentire quanto io mi trovi sopraffatto dalla sua generosa clemenza, e le renda per me tuttei quelle più umili ed ingenue grazie, che io mal tenterei di adumbrare, non che d’esprimere con qualunque più ricercata ed energica espressione.

Siccome iok non ignoro che Vostra Eccellenza a tanti bei pregi dello spirito e del cuore aggiunge pur quello che è il più difficile nell’animo dei grandi, cioè il beneficare altrui senza mercarne lode, così so chel mal soffrirebbe una lunga diceria per esprimergli i miei più veraci e rispettosi ringraziamenti. E perciò, pria di por fine a questa miam eucaristica epistola, mi restringo ad accertarLa che io serberò eternamente impressa nell’animo la ricordazione del Suo efficace, validissimo interessamento a favor mio ed a pregarLa a riguardarmin quindinanzio come persona per genio e per obbligo a Lei costantemente ligia ed avvinta.

I fervidi miei voti saranno ognor direttip a Dio ottimo, grandissimo, acciò si degniq serbare incolumi per lungo volger d’anni i preziosi giorni di Vostra Eccellenza e La renda in ogni Suo desiderio appieno felice e contenta. Ed, intanto, pieno di grata riconoscenzar, cons ogni più profondot rispetto e colla più candida venerazione passo a protestarmi di Vostra Eccelenza

Parma 28 luglio 1800

Umilissimo, divotissimo, obbligatissimo servidore

Giovanni Battista Bodoni

Tipografo di Camera di Sua Maestà Cattolicau.


Eccellentissimo Signore] Eccellenza B     Antes de Il añade Sig. Cave d’Azara   Parma. 27 Luglio 1800   a Parigi B   ottennero] hanno ottenuto B     ricompensarle] guiderdonarle B     mio rispettosissimo B     protettore] proteggitore B     g delle... preclare] di coloro che con incessante studio, e con lunghe vigilie tentanto distinguersi in qualche arte preclara B     h Carlo IV] Sovrano B     tutte om. B     Siccome io] Io poi B     così so che] e B     Antes de mia cancela casi una línea que no alcanzo a leer.     mi restringo añadido entre líneas B     quindinanzi] ognora B     I fervidi miei voti saranno ognor diretti añadido sobre Piaccia cancelado B     acciò si degni añadido entre líneas B     Ed intanto pieno di grata riconoscenza] ed intanto pieno di riconoscente gratitudine B (ed... riconoscente añadido entre líneas sobre mentre colla dovuta cancelado).     Antes de con cancela passo a protestarmi B     Antes de profondo cancela candida venerazione e rispetto profondissimo B     Parma... Cattolica om. B

Note al testo

Dati documentali e bibliografici

  • Ubicazione

    A) Madrid, Archivo Histórico Nacional, leg. 11283, nº. 67.
    B) Parma, Biblioteca Palatina, Minute G. B. Bodoni, cartella «Lettere di Bodoni ad Azara con data», nº. 76.

  • Descrizione

    A) Bifoglio di 305 × 210 mm. Lettera autografa.
    B) Bifoglio di 240 × 175 mm. Minuta autografa.

  • Edizione

    Pedro M. Cátedra & Albert Corbeto

    Revisione

    Noelia López Souto

  • Altre edizioni

    Ciavarella 1979, II, 156.

  • Bibliografia specifica

    Corbeto 2009a;  Cátedra 2015b, ***; Corbeto 2015, ***.

  • Citazione
    Lettera da Giambattista Bodoni a Mariano Luis de Urquijo y Muga del 1800-07-28, ed. Pedro M. Cátedra & Albert Corbeto, nella Biblioteca Bodoni [<http://bibliotecabodoni.net/it/lettera/1800-07-28-bodoni-urquijo?id=224> Richiesta: 21/set/2020].
    Cita questo documento

Scannerizzazioni degli originali