1800 12 29 BODONI FRANCO

Sommario

Senza luogo [Parma], 29 dicembre 1800.

Da Giambattista Bodoni [Parma] a Andrés Franco Castellanos [Madrid].

Bodoni apprezza le notizie riguardanti la lettera persa e in seguito ritrovata, così come anche le gestioni circa Losada, per il quale allega una missiva. Gli comunica che scrive ad Azara, dopo aver ricevuto da egli una solenne e tenera epistola. Eccellenti notizie quelle della promozione ministeriale di Azara, che, in tutti i casi, se non si confermerà, non toglierà nemmeno una punta al valore del grandissimo amico. Cambi nella politica parmense, in attesa della venuta delle falangi francesi. Don Juan Porta è in cammino per Madrid, che gli farà avere notizie.

Transcrizione

D. Andrea Franco.

29 dicembre 1800.

Dalla gentilissima Sua del 13 dello scorso novembre ho inteso che la lettera che io Le scrissi sul finir di luglio e che restò smarrita per più mesi siaLe stata finalmente rimessa verso il 7 dello scaduto novembre. Mi sono compiacciuto assai che Ella sia così rimasta persuasa della molta mia premura nel contestarea alla prima Sua, ed in aver adempito con ogni essatezza al dover mio.

Le sono grato per tutto ciò che Le è piacciuto operare a favor mio presso codesto onestissimo Signor Losada, e solo m’incresce che egli sia caduto gravemente infermo, ma mi consola lo aver inteso che sia fuor di pericolo e che si vada rimettendo in salute, lo che di cuore le auguro. Io le scrivo un’altra lettera che qui troverà compiegatab ed apertac, e dopo di averla letta avrà la conpiacenza di rimettergliela.

In questo stesso corso di posta scrivo al comune amico, dal quale ho ricevuto recentemente una tenera patetica epistola piena di energiche espressionid e di sentimenti magnanimi e sublimie. O, mio caro signor Andreaf, se mai si verificassero le voci divulgatesi e che Ellag mi ha comunicate! Non oso lusingarmi che si verificheranno, perché immutabile è il libro del Fato. Ma quel grand’uomo sarà sempre rispettato da tutti coloro che conosconoh e sanno apprezzare il vero merito. Il gran Bossuet non fu decorato del pileo rubicondo, e per questo non sarà egli uno de’ più gran luminari dell’episcopato e della Francia? L’amico forse non giungerà ali posto luminoso a cui il voto pubblico avealo da gran tempok designato, ma sarà egli meno stimatol e men noto nella sua patria e nell’Europa intiera? Lasciamom, dunquen, al destino il faustoo op l’infausto avvenire, e contentiam[o]ci di pregargli pace e saluti per molti anni.

Ella avrà saputo il cambiamento ministeriale seguito qui giàq da qualche mese. Al chiarissimo Signor Conte Cesare Ventura è stato surrogato il Signor [...] Schizzatir, che era Governatore. Le cose prosiegono qui con molta quiete e tranquillità, forse pel troppo avvicinamento delle galliche fallangi. Ma da tutti s’ignora il destino che ci sovrastàs. Io vivo sempre segregato dal gran mondo, e procuro ultimare il mio Manuale tipograficot, che da quarant’anni mi tieneu occupatissimo, e sia certov che Ella ne avrà copia qualora sarà a laudevol termine ridotto.

Fra non molto Ella avrà occasione di vedere costì il Signor Don Giovanni Porta, partito da Parmax nello scorso ottobre, e che deve al presente trattenersi in Barcellona. A viva voce egli le darà nuove della nostra capitale e de’ suoi conosciuti ed amici.

Sono stato assicurato che giri per Madrid una lettera manoscritta di un signory che tutti e due amiamo teneramente e nella quale si contiene una robusta apologia dall’operatoz dalloaa medesimo. Anche in Roma mi si dice che siasene veduta qualche copia. Se mai fosse a Lei nota, o che ne potesse aver una, La pregherei fervidamente a mandarmela pel mezzo dell’onestissimo corriere Pérez o pel canalebb del chiarissimo Signor Dottor Righi, raccomandata all’ottimo nostro Signor Ziliani.


Había escrito in aver [aver añadido entre líneas] contestata y luego corrige.     Antes de compiegata cancela aperta e     ed aperta añadido entre líneas.     Había escrito di energia e di espressione y corrige.     sublimi corrigiendo una palabra que no alcanzo a leer.     f signor Andrea] había escrito amico y corrige.     Ella añadido entre líneas.     h Antes de conoscono cancela sanno     Antes de al cancela allo scranno ministeriale     k da gran tempo añadido entre líneas.     stimato corrigiendo aprezzato     Antes de lasciamo cancela Basta     dunque añadido entre líneas.     fausto corrigiendo funesto     Había escrito di y corrige en o     già añadido entre líneas.     Antes de Schizzati hay una palabra corregida que no alcanzo a leer.     Ma... sovrastà añadido entre líneas.     il... tipografico añadido entre líneas sobre certi lavori cancelado.     tiene corregido sobre una palabra que no acierto leer     certo corrigiendo sicuro     Parma corrigiendo sobre qui     Había escrito un sogetto y corrige en un signore     Había escrito all’operato y corrige.     aa Había escrito dalla y corrige.    bb canale añadido entre líneas sobre mezzo cancelado. 

Note al testo

Dati documentali e bibliografici

  • Ubicazione

    Parma, Biblioteca Palatina, Archivio Bodoni, Minute di lettere inviate, B. 45/31.

  • Descrizione

    Bifoglio di 240 × 183 mm. Minuta autografa.

  • Edizione

    Pedro M. Cátedra

  • Bibliografia specifica

    Catedra 2015b, ***.

    Altra bibliografia citata Bodoni 1818; Ciavarella 1979;
  • Citazione
    Lettera da Giambattista Bodoni a Andrés Franco Castellanos del 1800-12-29, ed. Pedro M. Cátedra, nella Biblioteca Bodoni [<http://bibliotecabodoni.net/it/lettera/1800-12-29-bodoni-franco> Richiesta: 25/nov/2017].
    Cita questo documento

Note

Questa lettera risponde a quella di Franco del 13 novembre 1800. Franco risponderà il 29 gennaio 1801.

Scannerizzazioni degli originali