1813 07 02 ADORNI BODONI

Summary

2 July 1813.

From Giuseppe Adorni [Parma] to Giambattista Bodoni [Parma].

Adorni tells Bodoni about the efforts made to acquire a copy of the little book about him, several of Bodoni’s friends being involved in this search.

Transcription

Parma, 2 luglio 1813.

Il Dottore Adorni, scrivendo al Signor Consigliere Giordani, lo pregava caldamente di ritrovare una copia del libretto riguardante il Signor Cavaliere Bodoni; che se ciò non gli riusciva, ne facesse trar copia sull’essemplare depositato alla Pubblica Libreria, ma prima di venir a questo ne parlasse a Baroni, il quale era per riceverne commissione dal Signor Consigliere Jacobacci, e andasse d’intelligenza con lui, perché non si duplicasse la commissione. Il Signor Consigliere Giordani, rispondendo alla lettera dell’Adorni con sua del 30 giugno, ha il tratto seguente:

«Baroni spedisce il libretto, rispondendo a Jacobacci. Era impossibile averlo altrimenti. La qualità dell’autore e dello scritto il disobbligano dalla Biblioteca, e non v’è. Bodoni il vedrà; applico al autore un mio verso: 'Qual cagnoletto che a lion digrigne'».

Il Dottore Adorni, che giustamente s’interessa in tutto ciò che riguarda l’immortale Tipografo, si affretta di comunicargli i sensi suoi e quelli del corrispondente ed amico Signor Consigliere Giordani, e La riverisce distintissimamente

[Sobrescrito:]   Pour
                    Monsieur le Chevalier
                    Bodoni.

Editor notes

Documentary and bibliographic data

  • Location

    Parma, Biblioteca Palatina, Archivio Bodoni, Lettere  ricevute, C. 25.

  • Description

    Sheet consisting of 2 ff., 250 × 178 mm. Autograph letter. Address.

  • Edition

    Pedro M. Cátedra

  • Specific bibliography

    Carnero & Cátedra 2015, ***.

    Further bibliography cited Faure 1813;
  • Citation
    Letter from Giuseppe Adorni to Giambattista Bodoni in 1813-07-02, ed. Pedro M. Cátedra, in Bodoni Library [<https://bibliotecabodoni.net/en/letter/1813-07-02-adorni-bodoni> Requested: Aug 17, 2022].
    Cite this document

Digitalization of the original documents

Access the original document in the Biblioteca Palatina’s teca.