1791 05 04 AZARA BODONI

Sommario

Roma, 4 de mayo de 1791.

De José Nicolás de Azara [Roma] a Giambattista Bodoni [Parma].

Azara informa a Bodoni sobre un achaque a los ojos, le devuelve las pruebas de la introducción a las Opera de Horacio con muchas correcciones y le aconseja estampar esta en carácter cursivo. También le anuncia que en Roma los abates están ya preparando el Virgilio latino.

Transcrizione

Roma, 4 maggio 91.

Amico mio,

Mi trovo incommodato da una forte flussione agli ochi, cosa che mi sucede spesso e non posso applicare a niente.

Rimando la prefazione con molte alterazioni. Mi pare che sarà meglio farla in carattere corsivo, come Lei mi proposse giorni fa.

Il Virgilio si sta preparando.

Non posso dilungarmi più.

E sono sempre,

    Azara.

Note al testo

Dati documentali e bibliografici

  • Ubicazione

    Parma, BP, Archivio Bodoni, Lettere ricevute, C. 29, 24.

  • Descrizione

    Pliego de 2 h. de 230 x 185 mm. Autógrafa

  • Edizione

    Noelia López Souto

  • Altre edizioni

    Ciavarella 1979, II, 48.

  • Altra bibliografia citata Horatius 1791; López Souto 2016; Vergilius 1793;
  • Citazione
    Lettera da José Nicolás de Azara a Giambattista Bodoni del 1791-05-04, ed. Noelia López Souto, nella Biblioteca Bodoni [<https://bibliotecabodoni.net/it/lettera/1791-05-04-azara-bodoni> Richiesta: 01/dic/2022].
    Cita questo documento

Scannerizzazioni degli originali